About

“If she has a title, it is one held by many others, that of a traveler in residence”.

Maeve Brennan (1917 – 1993), The New Yorker‘s contributor.

Valeria Nicoletti, 29 anni, due gatti, un cane, un esserino italo-francese di nome Émile.

photoDopo un anno passato a perdermi nelle strade di Francia, tre mesi a New York City a seguire gli occupanti di Liberty Square, di ritorno a Parigi come web editor prima, da freelance poi. Risbarcata in Italia sull’onda di un vento cattivo, dopo una breve parentesi californiana, sono tornata a casa a Montmartre.

Da Parigi, ma non solo, scrivo, o scrivevo, per numerose testate italiane, tra cui KLP Teatro, Lettera43, OggiViaggi, Il Fatto Quotidiano, Doppiozero, Fumettologica, Q Code Magazine. Sono anche su Twitter e Tumblr.

Qui scrivo soprattutto delle città più o meno visibili in cui mi ritrovo a vivere, passate presenti, future, reali o letterarie, che fanno da sfondo ai miei libri, ai fumetti o semplicemente a una delle tante epifanie, che ogni tanto penso mi abbiano svelato il senso della vita.

“A Traveler in Residence” è un’immagine presa in prestito dalla scrittrice irlandese Maeve Brennan, di cui parlo qui e qui. Racchiude insieme i viaggi, l’idea di casa, la curiosità, il restare nomade anche se ormai si vive da locali in una città straniera, sentirsi fuori luogo tornando a casa o sentirsi inaspettatamente a casa in un posto in cui si mette piede per la prima volta, tutti sentimenti familiari a chi si porta dietro la vita in uno zaino, anche solo per pochi mesi, e a chi ha scelto come casa non quella scritta sulla carta d’identità, ma qualcosa di più inafferrabile, un momento, una strada, l’angolo di una piazza, un bar, una persona. Da qui il secondo nome del mio blog.

Per il primo, i riferimenti a poesie e canzoni note non sono casuali. Au Vent Mauvais (per i non francofoni, si pronuncia “o van movè”) è il vento cattivo, che d’autunno scuote le foglie morte di Verlaine, che si porta via Gainsbourg dopo la fine di un amore, e quello che mi ha condotto verso un paio di scelte sbagliate negli ultimi anni.

Contatti: vale.nicoletti[at]gmail.com

Qui un elenco di tutte le mie collaborazioni con testate giornalistiche, blog, pagine on-line…

Dicono di me

– Il mio post sulla scrittura, tra i più belli secondo la selezione degli articoli tra i blog italiani del mondo, 12 dicembre 2016.

– Sono stata eletta blog del mese dal network Expat.com, novembre 2016. Qui il link all’intervista.

expat-blogofthemonth-2016-novembre

– Il mio post sulla ferrovia nel Salento, tra i più belli secondo la selezione degli articoli tra i blog italiani nel Mondo, 18 luglio 2016.

Schermata 2016-07-18 alle 15.10.05

– Il mio post sul Portogallo e Sostiene Pereira, tra i più belli secondo la selezione degli articoli tra i blog italiani nel Mondo, 11 aprile 2016.

Schermata 2016-04-20 alle 07.44.34

Uno dei peggiori momenti della mia vita è anche uno dei post più belli secondo la selezione degli articoli tra i blog Italiani nel Mondo, 5 gennaio 2015.

Schermata 2015-01-09 a 11.59.56

– Il mio post Autumn Leaves è stato selezionato tra gli articoli più belli dei Blog Italiani nel Mondo, 10 novembre 2014

Schermata 2014-12-27 a 13.48.01

– Il mio post sulla Rue d’Avron è stato selezionato tra gli articoli più belli dei Blog Italiani nel Mondo, 20 ottobre 2014

Schermata 2014-10-20 a 22.57.45

– Autrice del giorno su PaperBlog Italia, 25 agosto 2014

Schermata 2014-08-25 a 22.45.34

Annunci

7 pensieri su “About

  1. sanglierauchocolat ha detto:

    Oggi mi specchio in un blog che mi restituisce un’immagine conosciuta: l’immagine di ciò che amo di più, di ciò a cui sono abituata e a cui torno sempre perché non posso farne a meno.
    Ho rivisto nella fotografia scattata in Bretagna il mio cane, Aroldo, vecchio segugio che ci ha lasciati una settimana fa, che nel gennaio 2016 passeggiava sulla spiaggia fuori i bastioni malouini e sulle mura di Mont Saint Michel vuote di turisti estivi. Vorrei inviarti le foto, un modo come un altro per ricordarlo. Lo faccio via-mail? Posso? Non ho altri “profili”, se non quello ingombrante ereditato da mio padre (naso importante ma alquanto scomodo!)
    Parigi è nel mio blog: http://www.cinghialealcioccolato.it. Diario parigino di una ordinaria, accogliente, garbata coppia: Victor e Sébastien.

  2. sanglierauchocolat ha detto:

    Ho pubblicato prima di terminare…ringrazio per ciò che ho visto e continuerò a vedere.
    Ho ricordato volentieri il mare bretone, grigio e invernale, che sento appartenermi più di quanto mi appartenga Torino, la città in cui vivo. E poi ho ricordato Aroldo, che mi manca come manca un compagno di vita con cui si è condiviso tutto. Grazie, Sabina.

    • Valeria ha detto:

      Grazie per il tuo commento e per le belle fotografie di vita parigina che sono i tuoi racconti. Sono passata velocemente sul tuo blog, ma conto di ritornarci. Il cane che hai visto nelle foto è la nostra Lucy, piccolo cocker di due anni, durante il nostro ultimo viaggio in tre, ora ormai siamo quattro e regalarsi anche un semplice week-end necessita tanta organizzazione. Sì, mandami pure le foto se ti fa piacere. A presto, spero. Valeria

      • sanglierauchocolat ha detto:

        Grazie a te per aver risposto ed essere entrata in casa di Sébastien. Saremo lieti di saperti in visita di quando in quando (!)
        A bientôt! Sabina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...